Regole di bon ton e consigli di stile per un matrimonio impeccabile

Tutte le spose, il giorno del loro matrimonio, vogliono un’organizzazione impeccabile, in modo da evitare le tanto odiate critiche di parenti e amici, e, perché no,  dimostrare di essere maestre di stile. Per avere tutto questo non dovete fare altro che seguire le  regole di diStile.it!

Abito da sposa

  • Deve essere adeguato al luogo in cui si svolge la cerimonia, quindi evitate scollature eccessive, spacchi e gonne corte in chiesa, e se avete le spalle scoperte copritele  con una stola o un velo importante. In comune evitate abiti troppo sontuosi e il velo lungo, sarà perfetta una veletta all’americana a coprire solo il viso o un cappello .
  • Deve essere adatto al fisico della sposa. Se avete dubbi potete consultare il nostro articolo: “Scegli l’abito da sposa adatto al tuo fisico” nella sezione “Abiti da sposa“.

Bouquet

Accessori della sposa

  • Riservate la borsetta o il bouquet/borsetta alla sola cerimonia civile.
  • Le scarpe devono essere chiuse davanti se l’abito lascia intravedere le punte dei piedi. Potete concedervi le peep toe ( quelle col buco davanti) o dei sandali eleganti se l’abito è molto ampio e le scarpe non si vedono neanche quando camminate.
  • Non indossate altri anelli fuorché la fede durante la cerimonia. Se volete sfoggiare anche l’anello di fidanzamento potrete metterlo successivamente al ricevimento.
  • I gioielli non devono essere troppo vistosi, consigliamo di  indossare una parure discreta di collana con perle, diamanti o swarovski e orecchini a bottoncino. Se vi piacciono gli orecchini pendenti, vi consigliamo di abbinarli ad una pettinatura raccolta e di non mettere la collana.
  • Da evitare decisamente bracciali, orologi ed occhiali.

Abito dello sposo

  • Evitate tessuti troppo lucidi, colori sgargianti ed  il bianco. Uno sposo elegante non ha bisogno di questi trucchetti per farsi notare!
  • La cravatta deve essere grigia o blu. Sconsigliamo vivamente altri colori (come il rosso o il lilla), anche se la sposa ha dettagli colorati nell’abito, perché ne perderete di eleganza.
  • Se vi piace la giacca tre quarti o il tight assicuratevi di avere un’altezza adeguata, altrimenti starete benissimo  in un completo classico o un mezzo tight.
  • Se avete scelto il tight, sappiate che il galateo impone che lo indossino anche i testimoni e i genitori degli sposi. Ma non sarà poi così grave se vorrete infrangere questa regola, anzi lo sposo si sentirà unico e soprattutto riconoscibile!
  • Tight, mezzo tight, giacca tre quarti e completo classico, andrebbero indossati solo nelle cerimonie celebrate entro le 18:00. Dopo si dovrebbe indossare il frac. Tuttavia questa regola è un po’ obsoleta, quindi potete tranquillamente infrangerla senza destare critiche particolari.

Accessori dello sposo

  • Sono ammessi solo i gemelli e l’orologio sotto il polsino

In chiesa

  • La sposa farà il suo ingresso accanto al padre o altra figura maschile per lei importante. Questi le porgerà la mano sinistra e la accompagnerà all’altare dove lo sposo le alzerà il velo dal viso (se presente) e la bacerà sulle guance. Poi la sposa saluterà la madre dello sposo con una stretta di mano ed un bacio, e lo sposo stringerà la mano al padre di lei.
  • Parenti ed amici dovranno essere già tutti in chiesa ai loro posti quando la sposa farà il suo ingresso. Dovranno stare nei banchi di sinistra gli invitati di lei e in quelli di destra gli invitati di lui.
  • All’uscita dalla chiesa lo sposo offrirà la mano destra alla sposa.

Al ricevimento

  • Consigliamo di organizzare un buffet per ristorare gli invitati mentre aspettano che voi facciate le foto di rito.
  • Fate sempre il tableau o il plan de table per evitare confusione.
  • La sposa siede a destra dello sposo
  • Se avete dei tavoli rotondi e scegliete di sedervi con i genitori e i testimoni anziché da soli, o avete un unico tavolo a forma di cavallo, allora dovrete adottare questa disposizione: alla destra di lei si accomoderanno nell’ordine il padre dello sposo, il padre della sposa e due testimoni. Alla sinistra di lui ci sarà per prima la madre della sposa, poi quella dello sposo e altri due testimoni.

Bomboniere e ringraziamenti

  •  I confetti nei sacchetti devono essere cinque, bianchi e alla mandorla. Se vi piacciono altri ripieni potrete sempre organizzare una confettata al termine del banchetto.
  • Gli invitati vanno ringraziati con un biglietto scritto di proprio pugno al ritorno dal viaggio di nozze. Se pensate di non avere tempo potete anche disporre dei segnaposto sui tavoli durante il ricevimento che abbiano anche un biglietto con la scritta “gli sposi ringraziano”.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *