Nuove location per il matrimonio civile

Diciamo la verità, quante di voi non hanno sognato di celebrare il proprio matrimonio in riva al mare pronunciando i fatidici voti al fruscio delle onde? Quante non si sono immaginate in un giardino fiorito tra colori vivaci ed inebrianti profumi o, come principesse, a sugellare il loro amore in un castello da favola? Nonostante questo desiderio sia condiviso da molte coppie, al giorno d’oggi si può celebrare il rito matrimoniale solo in Chiesa, se religioso, o nella casa comunale, se civile. Ma non c’è da disperarsi perché molti comuni in questi ultimi anni hanno riconosciuto delle location alternative dichiarandole idonee alla celebrazione con effetti legali; abbiamo infatti ville e palazzi storici, parchi e spiaggie, come, ad esempio, il lido di Ostia od il Castello Odescalchi a Bracciano. E’ sufficiente rivolgersi agli uffici di competenza del proprio territorio per ottenere una lista dettagliata ed aggiornata dei luoghi disponibili, tenete presente però che, nella maggior parte dei casi, l’esborso economico può essere superiore rispetto all’utilizzo della classica sala comunale. Infine sappiate che, se non ci trovate siti che vi soddisfino, potete far richiesta di contrarre matrimonio in un comune diverso dal vostro comunicandolo prima di richiedere le pubblicazioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *